YOGA   con    Agnese

                                 amakalayoga.it/
 

DA SETTEMBRE 2021  I CORSI DI YOGA  IN STUDIO OLISTICO A CAFAGGIO LI.

( anche per principianti )  

CONTATTA DIRETTAMENTE   L  " INSEGNANTE PER INFO. ED ISCRIZIONI   3881146271

 
 

Agnese

Agnese Amakala (nome d’arte) – insegnante di yoga emozionale. Lāsya – nome in sanscrito (colei che esprime la danza delle emozioni).
Fondatrice e presidente dell’associazione Ama-Kala di Suvereto (LI).
Mamma di 4 figli, senza famiglia, ma con radici, amante della natura e degli animali. Mi piace leggere, scrivere, camminare nel bosco e al mare. Mi piacciono le persone e la loro unicità. Mi sento libera, ribelle, sensibile, vera, felice.
Diploma di liceo classico. Ho frequentato 4 anni della scuola internazionale per insegnanti di Yoga “Sadhana” a Livorno (hatha yoga, ascolto profondo) di Carlos Fiel e Gualtiero Vannucci. Tesi : “Yoga emozionale e disagio mentale“.
L’interesse per il vasto mondo di yoga mi ha spinto ad esplorare un po’ diversi ambiti e formarsi su Yoga e Voice, Yoga della Risata, Tantra Yoga, ma anche Yoga per Bambini con Vanda Patt.
La mia debolezza per le persone anziane, sole, disagiate e la professione di operatore socio-assistenziale da subito mi ha avvicinato ai progetti di Yoga in ambito psichiatrico, con le persone con la sindrome Down, oncologico, Chair- Yoga (Yoga sulla sedia) proposta a persone della Terzà Età e handicap. Tanti progetti in diverse direzioni hanno fatto sì, che il mio percorso lavorativo sia stato un continuo studiare, confrontarsi con i colleghi, collaborare. Ho collaborato con psicologi, insegnanti, sessuologi, educatori e  maestri di Yoga per dare un servizio migliore alle persone che hanno bisogno di fare un percorso o semplicemente per stare bene.
Mi ritengo insegnante di yoga moderno, adattato ai nostri tempi e soprattutto per tutti. Le mie lezioni accolgono diversità, handicap mentali o fisici, dove nessuno è escluso.
La lezione di yoga emozionale è strutturata in questo modo:
– meditazione o mantra,
– riscaldamento,
– sequenza yoga,
– giochi di percezione e sensibilità,
– pranayama (respirazione) o ascolto del corpo,
– rilassamento.
Non sono mai stata sportiva (peso 90 chili), ma lo yoga per me è amore. Non potrei vivere senza. La meditazione è come un appuntamento amoroso, a volte delicato a volte violento, dove mi vedo, nuda, senza “ma”, vera, meravigliosa.

 

Contattaci